COPYRIGHT E USO IMMAGINI
DI EMANUELE LUZZATI

 

 

                  

Per pubblicare o utilizzare immagini di Emanuele Luzzati chiedeteci come fare, scrivendoci il contesto di utilizzo dell’immagine e mandandoci una copia di ciò che intendete stampare a catalogazione@museoluzzati.it

Se volete organizzare una mostra con opere di Emanuele Luzzati potete scrivere a direzione@museoluzzati.it

     

In data 18 luglio 2007 il Signor NOBERINI con atto pubblico è stato nominato e costituito procuratore speciale della Signora Gabriella LUZZATI coniugata HADAR, per gestire e tutelare, in Italia ed all’estero, tutti i diritti d’autore nonché  il nome e l’immagine di Emanuele LUZZATI sia in proprio che quale amministratore unico e legale rappresentante di NUGAE srl.

 In particolare, il Procuratore e la società Procuratrice sono investiti di ogni facoltà per

- Partecipare, sottoscrivendolo in rappresentanza, a qualunque contratto, atto amministrativo, atto privato necessario e utile per realizzare quanto sopra (a titolo meramente esemplificativo: contratti di edizione per opere scritte, contratti per realizzazione di bozzetti e scenografie teatrali, contratti per sfruttamento di opere con edizione e riedizione di stampe, contratti di comodato e di costituzione di diritti sulle opere stesse da stipularsi con soggetti privati o pubblici);

- Percepire e riscuotere i compensi all’Erede spettanti quali pagamenti dei diritti d’autore in oggetto, da qualunque Ente e/o persona dovuti e corrisposti

- Richiedere in nome e per conto dell’Erede le prescritte autorizzazioni, i necessari permessi e documenti per la realizzazione di quanto sopra prestando, a tale scopo, le richieste dichiarazioni fiscali e sostanziali

- Ai fini dell’espletamento di tutto quanto precede, procedere ad azioni giudiziali e stragiudiziali o stare in giudizio comunque in rappresentanza, nominando inoltre Avvocati e Procuratori legali.


 

 

         

Questo sito utilizza i "cookies". Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentirne all'utilizzo.