MANUELE FIOR IN MOSTRA

fino al 4 marzo 2018

MANUELE FIOR IN MOSTRA
12 dicembre 2017 luzzati

Una passeggiata visionaria fra esplosioni di colore, citazioni sci-fi, poesia e rock’n’roll


GIORNI E ORARI DI VISITA: mart. – dom. dalle h 11.00 alle h 18.00 – giorno di chiusura lunedì

COSTO: 8€ intero – 6€ ridotto over60 e studenti UNIGE – 2€ dai 7 ai 14 anni – gratuito per bambini fino a 6 anni

PROMOZIONI:

sconto del 50% sul biglietto d’ingresso e del 20% su merchandise (stampe d’arte, grafiche, cataloghi, libri Nugae) ai clienti de Le Bistrot Du Port che si presenteranno con lo scontrino della consumazione

biglietti d’ingresso a 6€ e sconto del 25% su merchandise (stampe d’arte, grafiche, cataloghi, libri Nugae) agli studenti dell’Università degli Studi di Genova che presenteranno il badge


Un percorso cronologico fra le opere, scelte dallo stesso autore, che hanno segnato le tappe fondamentali della sua ricerca visuale fra evoluzioni stilistiche e tecniche.

Fior, artista estremamente prolifico, ne “L’ora dei miraggi” definisce il suo approccio al disegno come un’attività introversa, primitiva e mistica in grado di farlo giungere al miraggio, luogo metafisico e simbolico di una pienezza che solo certa ispirazione può dare. Questo si disvela anche nella percezione del visitatore in opere come “Cinquemila chilometri al secondo” (Premio Attilio Micheluzzi – Miglior fumetto, Comicon Napoli, 2011; Fauve d’Or – Prix du Meilleur Album, Festival International de Angoulême, 2011; 1st Prize, Årets vakreste bøker, Oslo, 2011; Premio Gran Guinigi Autore Unico, Lucca, 2010), “L’Intervista”, (Prix Bédélys Monde, Festival BD de Montréal, 2014; Premio Attilio Micheluzzi – Miglior fumetto, Comicon Napoli, 2014) o “Le variazioni d’Orsay”, tutte presenti nella personale. Saranno inoltre inseriti nel percorso della mostra sezioni riguardanti le illustrazioni realizzate per periodici italiani (per lo speciale “La poesia del mondo” e “Il mio mondo in 50 libri”, a cura di Alessandro Baricco, su La Repubblica) ed esteri, per i libri (“Pirati all’arrembaggio” di Sebastiano R. Mignone, Edizioni EL, 2006) e una sezione di illustrazione prettamente grafica (copertina dell’album Siberia dei Diaframma, copertina album Fiumani, cover per Linus, etc.).

Nato a Cesena nel 1975, Manuele Fior Dopo la laurea in Architettura a Venezia nel 2000, si trasferisce a Berlino, dove lavora fino al 2005 come fumettista, illustratore e architetto. Nel 1994 vince il primo premio alla “Bienal do Juvenes Criadores do Mediteraneo” di Lisbona, settore fumetto. La collaborazione con l’editore tedesco Avant-Verlag comincia nel 2001 con rivista Plaque. Da allora inaugura una fitta produzione di storie corte a fumetti scritte dal fratello Daniele, apparse su Black, Bile Noire, Stripburger, Forresten, Osmosa. Ha pubblicato le graphic novel “I giorni della merla” (Coconino press, 2016); “Le variazioni d’Orsay” (Coconinpress, 2015) “L’Intervista” (Coconinpress, 2013); “Cinquemila Chilometri al Secondo” (Coconinpress, 2010); “La Signorina Else” tratta dal romanzo di Arthur Schnitzler (Coconinopress, 2009); “Rosso Oltremare” 

(Coconinopress, 2006); “Les Gens le Dimanche” (Atrabile, 2004). Collabora con le sue illustrazioni per The New Yorker, Le Monde, Vanity Fair, Feltrinelli, Einaudi, La Repubblica, Sole 24 Ore, Edizioni EL, Fabbri, Internazionale, Il Manifesto, Rolling Stone Magazine, Les Inrocks, Nathan, Bayard, Far East Festival. Manuele vive a Parigi.

L’art book “L’ora dei miraggi” di Manuele Fior edito da Oblomov Edizioni sarà acquistabile presso il bookshop del museo

 

Commenti (0)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*